Home SignIn/Join Blogs Forums Market Messages Contact Us

UniPegaso ospita la 4° edizione della REN International Conference: IA e intelligenza emotiva nella didattica

3 settimane fa 1
ARTICLE AD BOX

Prende il via domani fino al 1° giugno, la quarta edizione della REN International Conference, ospitata quest’anno dall’Università Digitale Pegaso. L'integrazione tra intelligenza emotiva e intelligenza artificiale nel campo dell’istruzione sarà il tema centrale dell’evento "Emotions and Algorithms in Education: Bridging the gap with the contribution of educational neuroscience", che si svolgerà a Roma, presso l'Auditorium Loyola - Centro Congressi Eventi in Piazza della Pilotta, 4.

La REN International Conference, coordinata del Prof. Francesco Peluso Cassese, Direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze dell'Educazione dell'Università Digitale Pegaso, si propone come spazio di confronto per riflettere sulle sfide del mondo contemporaneo e sul contributo che l’intelligenza emotiva e l’intelligenza artificiale possono portare alla ridefinizione dei processi educativi e didattici. Durante la due giorni, il dibattito verterà, in particolare, sugli effetti in contesti multiculturali complessi, caratterizzati da diversità e devianze, sfruttando le conoscenze acquisite fino a oggi e cogliendo le opportunità offerte dall'integrazione e dall'evoluzione delle neuroscienze.

“Siamo giunti alla quarta edizione della REN International Conference, un evento ormai consolidato nel panorama internazionale”, ha sottolineato Francesco Peluso Cassese, Direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze dell'Educazione dell'Università Digitale Pegaso. “I numeri di quest'anno confermano un trend di forte crescita rispetto ai temi legati alle neuroscienze educative. In qualità di Direttore del Dipartimento di Psicologia e Scienze dell'Educazione, è per me un grande onore che l'Università Digitale Pegaso abbia deciso di collaborare all'evento del 2024. Una scelta, questa, che dimostra l'impegno dell'Ateneo nello sviluppo delle attività di ricerca e terza missione”.

Oltre 200 relatori provenienti da 46 prestigiosi Atenei situati in 14 Paesi differenti si confronteranno sul tema dell’intelligenza artificiale come strumento per migliorare i processi educativi. Tra gli ospiti anche il Prof. Simon Buckingham Shum, Direttore del Connected Intelligence Center presso l'Università di Sydney, che condividerà le sue riflessioni sull'integrazione della tecnologia nei processi di apprendimento.

“L’avvento dell’Intelligenza Artificiale – ha aggiunto Pierpaolo Limone, Rettore dell’Università Digitale Pegaso - ci proietta verso un futuro in cui i luoghi di apprendimento verranno rimodulati alla luce delle nuove opportunità, e le competenze dei docenti dovranno essere potenziate per sfruttare appieno tali possibilità.  Sono certo che la REN Conference 2024 possa fungere da catalizzatore per attirare l'attenzione su questi temi cruciali. Con il contributo dei circa 200 colleghi presenti, potremo volgere lo sguardo verso il futuro che attende noi e le prossime generazioni”.

Durante la seconda giornata si esibirà l’Orchestra Sociale Giovanile “MusicaInGioco”. Un’orchestra composta da bambini e ragazzi prevalentemente in area disagio socio-economico, diversa abilità, o con disturbi dell’apprendimento. L’Associazione “MusicaInGioco” ha sviluppato un progetto di educazione innovativo, definito “didattica reticolare”, che nel 2018 è stata riconosciuta di interesse nazionale dal MIUR.

La REN Conference ha il patrocinio delle più autorevoli Società Scientifiche di ambito pedagogico: SIRD, SIPES, SIREM e CIRPED.

Leggi tutto l articolo